Tornano i tedeschi No Sun Rises con questi due nuovi brani che invertono parzialmente la rotta sonora che i nostri avevano esplorato e seguito sul precedente, bellissimo Ascent/Decay.
no sun risesDue composizioni dalla lunghezza abbastanza sostenuta che, partendo da una base abbastanza nota di post-black metal moderno, si diramano su coordinate atmosferiche e malinconiche capaci di evocare lo spettro degli Agalloch, mentre nei momenti più serrati e furiosi si sentono echi degli ultimi Downfall of Gaia, con strumenti ad arco a costruire paesaggi e atmosfere di quiete come nella maestosa e intensa prima traccia “Dominium Terrae”. È proprio su questa contrapposizione costante tra quiete e tempesta, tra momenti melancolici e impetuose tempeste black metal accompagnate da uno screaming sofferto (alternato all’interpretazione evocativa della voce di Nicole, ospite sulla prima traccia) che i No Sun Rises costruiscono due ottime tracce di post black metal moderno e dalle tinte atmosferiche care a certo USBM di tradizione cascadian.
Certamente uno dei gruppi più interessanti degli ultimi anni, bentornati No Sun Rises !
(Nocturno Mahkno Culto)

No Sun Rises su Bandcamp