Gli Havukruunu sono una band proveniente dalle estreme regioni finlandesi impegnata a suonare un black metal fortemente caratterizzato da tematiche pagane e influenzato dall’antica mitologia finnica. Le liriche del gruppo esplorano inoltre tematiche care al filone “depressive” come la solitudine e la tristezza.

Musicalmente accomunabili a quanto fatto da Moonsorrow e Kampfar, gli Havukruunu dimostrano come quella nicchia conosciuta come “pagan black metal” non sia esclusiva di gruppi ambigui o di gentaglia che utilizza le tematiche pagane per veicolare posizioni nazi-fasciste e razziste.

È un paganesimo di tradizione finnica quello raccontato nella musica degli Havukruunu, un paganesimo che da tempi ancestrali ha dovuto fare i conti con una natura selvaggia ed estrema e con le primordiali forze oscure che la abitano. Una riscoperta del paganesimo finlandese che però nulla ha a che fare con il nazionalismo o con idee di supremazia razziale-culturale nell’ottica degli Havukruunu.

Kelle Surut Soi” è l’ultimo album rilasciato nel 2017 dal gruppo finlandese, buon ascolto.

(Nocturno Mahkno Culto)